CUNEO – Doppia affermazione di due studentesse di Mondovì, al “Premio eloquenza ”, finale distrettuale , organizzato dal Distretto 108 Ia3, del Lions internazional e svoltosi sabato pomeriggio a Cuneo. Sono Valentina Gonzales dell’Istituto Superiore Cigna (Scienze applicate) prima classificata e Rachele Botto dell’Istituto Superiore “Baruffi, seconda, mentre Giancarlo Marengo dell’ITC Bonelli di Cuneo è risultato terzo. Alla fase finale hanno partecipato nove studenti di diversi Istituti Superiori della provincia di Cuneo.

I candidati hanno pronunciato in pubblico un discorso in lingua italiana di una decina di minuti, senza leggere alcun testo scritto: era infatti consentito tenere solo una traccia del discorso, a commento della seguente frase: “La vera felicità non è ottenuta tramite l’autogratificazione, ma attraverso la fedeltà ad un proposito degno” (Helen Keller).

La giuria era presieduta dal Governatore del Distretto 108 Ia3, Ildebrando Gambarelli e formata dagli officer distrettuali del premio, Gigi Amorosa, (L.C. Ventimiglia), Giuseppe Cornelio (L.C. Cuneo), Piero Botto (L.C. Mondovì-Monregalese), oltre che dal prof. Sergio Soave, docente di storia moderna all’Università di Torino.

«La cultura resta essenziale per essere persone libere. Certamente comporta fatica ed anche l’etimologia della parola che risale al verbo latino colere, cioè coltivare, lo dimostra. – Ha detto il Governatore Ildebrando Gambarelli nel suo intervento – Il Concorso di Eloquenza, promosso dal Distretto Lions Ia3, attraverso la famosa frase di Ellen Keller, offre agli studenti grandi spunti di riflessione. E io vi sono grato per l’impegno che avete dimostrato partecipando a questa iniziativa di grande tradizione lionistica. Come diceva Socrate, esiste un solo bene: la conoscenza ed un solo male: l’ignoranza».

Raffaele Sasso